-SAVE THE DATE 

17 SETTEMBRE 2022

PADENGHE

 

image-448
spasticheskiy-paralich.jpeg

Contatti

Menù

info@medlavecm.net
Tel.  340 0750760

Tel.   340 0750760

Med.Lav.ECM srl è una società specializzata nell’organizzazione e realizzazione corsi accreditati ECM in ambito medico scientifico.

 

NASCE , CRESCE, INVECCHIA.

IL RUOLO DELLA RIABILITAZIONE NELLA DISABILITA' ADULTA

 

 

CONVEGNO ASSOCIAZIONE MAI SOLI

24 SETTEMBRE 2022

ezgif.com-webp-to-png

7 CREDITI ECM 

NASCE, CRESCE, INVECCHIA

ABANO TERME (PD)  ALEXANDER PALACE HOTEL

SABATO 24 SETTEMBRE 2022

Ogni persona disabile, di qualsiasi età sia, ha diritto ad un sistema di aiuto che garantisca lo sviluppo massimo della sua personalità e ad un inserimento sociale il più attivo e partecipato possibile.

Mentre però per le persone disabili in età evolutiva si riscontra l'esistenza di una sufficiente strutturazione di servizi sanitari, sociali ed educativi, nell'età adulta si registra una forte carenza.

Risorse, organizzazione dei servizi, progetti di integrazione tra interventi sociali e sanitari, disponibilità di pari opportunità per l'esercizio del diritto a conseguire una personale qualità della vita ragionevole e possibile, variano quantitativamente e qualitativamente nei diversi ambiti territoriali.

Nella fascia di età tra i 15 ed i 65 anni si stimano circa 900.000 disabili di cui quasi 100.000 in situazione di gravità, che richiedono intervento assistenziale.

Per contrastare processi di esclusione o l'istituzionalizzazione dei più gravi occorre riaffermare, come fondamentale azione di cambiamento, l'esercizio da parte del servizio sanitario della presa in carico globale delle persone disabili, consentendo in tal modo al complesso del sistema dei servizi (sanitari, educativi, formativi e sociali) quel processo di lavoro integrato e continuativo basato sulla definizione del progetto individuale di riabilitazione funzionale e di integrazione sociale e sulla promozione e coordinamento degli interventi delle altre istituzioni.

Occorre parimenti riaffermare l'importanza dell'integrazione degli interventi sociali e sanitari, secondo quanto previsto dall'art.3 septies del decreto legislativo 229/99 cui fanno seguito gli adempimenti attuativi.

Integrazione cui potrà dare slancio il completamento in tempi rapidi dell'iter legislativo di riforma dell'assistenza che non solo individuerà le diverse responsabilità istituzionali ma stanzierà risorse aggiuntive per il rafforzamento della rete dei servizi.

La possibilità di costruire organicamente le diverse risposte, in termini unitari, globali, integrati e flessibili, costituisce la mappa dei servizi e delle risorse disponibili sul territorio, cui far ricorso per poter rispondere adeguatamente, in quantità e qualità, alle problematiche delle persone disabili. Nell'impiego delle risorse territoriali va data priorità alle persone in situazioni di gravità, così come dispone la legge 162 del 21 maggio 1998.

Ultimo punto di riflessione: al di là dell’inserimento nei percorsi destinati alle persone con disabilità, non possiamo tralasciare un aspetto fondamentale. Il disabile  è portatore di diritti, in quanto cittadino e in quanto persona, come sancito nella Carta dei Diritti dei Disabili, emanata dall’Onu nel 2006 e che l’Italia ha sottoscritto nel 2009.

 Alla luce della Pandemia e di tutte le misure messe in atto a contrasto del contagio, ora, che lo Stato di Emergenza è finito, è fondamentale che tutti gli attori che operano nella gestione attività sanitarie, riabilitative, e ricreative di persone con disabilità, ivi comprese le strutture residenziali che ne concretizzano l’istituzionalizzazione, non solo rispettino tali diritti ma se ne facciano essi stessi promotori.

Nessun disabile è un vuoto a perdere, nemmeno quando invecchia, nemmeno quando un adulto o un anziano diviene disabile. Gli aspetti sanitari e socio sanitari sono l’anello cruciale di una società: a seconda di come  si governa questo anello diverrà una sintesi esatta della debolezza o della forza dell’intero sistema sociale.

Il convegno è stato voluto dall’associazione Mai Soli APS, nel perseguire il suo obiettivo sociale “Promuovere, proteggere garantire diritti, libertà e dignità delle persone disabili, sencondo l’art. 1 della convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.

 

ce5ae646-0f5a-4903-8c1c-a1beae964c1d_medium.jpeg

Programma

NASCE, CRESCE, INVECCHIA.  IL RUOLO DELLA RIABILITAZIONE NELLA DISABILITA’ ADULTA.

 

8.30 Saluto delle Autorità
9.00- La disabilità in famiglia: La presa in carico del Disabile nel territorio, un problema complesso che prevede sinergie fluide ed efficaci. Dott. Domenico Crisarà Presidente Ordine dei Medici di Padova. 
9.20  Lectio Magistralis 
Disabilità adulta gravissima e riabilitazione. Evidenze, indicazioni, stato dell’arte.      Prof. Franco Molteni   
10.10  Il trattamento riabilitativo della Disfagia Orofaringea: un equilibrio delicato fra indicazioni terapeutiche e benessere del paziente - prof. Stefano Masiero
10.40  Progetti riabilitativi individuali, dalla culla al tramonto. Attualità nella presa in carico del disabile dalla Neuropsichiatria al futuro.   Dott. Guido De Renoche
11.10  coffee break 
11..30  I diritti dei disabili non autosufficienti alla luce della Pandemia da Sars-cov2, un aspetto non solo socio sanitario.  Una riflessione etica fra restrizioni e tutela dei diritti.    prof. Paolo Cendon
12.00  La prescrizione degli ausili: la ricetta della libertà. Dott. Alberto Gottardo 
12.20   Rsa/Rsd la casa del dopo noi alla luce della Pandemia da Sars Cov2. Ritorno a quale  normalità? – dr.ssa Emanuela Bomperti 
12.45   Una storia, mille volti. – Piera Fracassi Cipresso 
12.55 – Disabili adulti e anziani nelle RSA: Il ruolo della famiglia da nido a sentinella. Donatella Oliosi
13.20 Take home messages e chiusura lavori

 

Ottenuto il patrocinio di

OMCEO Padova

Azienda Ospedaliera Università di Padova

SIMFER (Società Italiana di Medicina fisica e riabilitativa)
Richiesto a  SIRN (Società Italiana Riabilitazione Neurologica)

Foto per gentile concessione di UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare

Modalità di iscrizione

Procedura per iscriversi ai corsi

- Compilare il format che pop up che appare cliccando su       Iscriviti al corso 
- Compilare i campi presenti sulla sheda di iscrizione (quelli con    asterisco sono obbligatori);
- Verificare la disponibilità di posto al numero 340 0750760;
- Quota di iscrizione: € 70 iva inclusa

Gli iscritti a Omceo Pd e a Sinfer accesso gratuito. 

Personale sanitario non medico accessso gratuito 

 

Effettuare l’iscrizione tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate:
IBAN: IT62R0200812152000105141109 intestato a MedLavECM;
- Inserire nella causale: cognome, nome e titolo del corso;

risorsa2registrati

ISCRIVITI AL CORSO

Ospitalità alberghiera

Convenzione con l'hotel

E' stata siglata  la seguente convenzione con l'hotel Bristol Buja, sede del corso:

 

Camera doppia uso singolo con colazione € 55,00

- Caera doppia/matrimoniale € 70,00 con colazione

- Tassa di soggiorno esclusa pari a 2 € per persona a notte

 

HOTEL ALEXANDER PALACE

via Martiri D'Ungheria 24 - 35131 Abano Terme

Tel. 0498615111

 

foto_alexanderpalace_261.jpeghome1.jpegpicsart_1383990369258.jpeg
medlavecmsmall

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Medlavecm srl verrai informato di ogni attività formativa

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder